Se una persona è emotivamente non disponibile, resterà tale e scapperà a gambe levate non appena si accorgerà di essere ricambiata o la relazione prenderà una piega più seria.Si ricordi che alcune persone non cercano una relazione ma l’emozione dell’ adrenalina o una gratificazione narcisistica. Gentile Silvia, difficile dare un consiglio senza conoscere la situazione in modo più approfondito. Quando si tratta di dinamiche di coppia complesse, una coppia che dura da 14 anni di convivenza felice, non si può liquidare tutto con due righe di risposta. Le consiglierei di chiedere una consulenza psicologica. Gli evitanti possono sentire amore quando l’ altro si allontana e hanno paura di perderlo ma non appena si avvicina di nuovo subentra il soffocamento, la paura di essere intrappolati in una relazione, ecc.

Qualsiasi discorso su tali argomenti è percepito con ostilità. Una donna semplicemente non eccita e il sesso non le porta alcun piacere. Un altro tipo di ragazze difficili sono le ragazze con problemi sessuali. Possono facilmente vivere senza un partner in quanto sono in grado di guadagnare soldi da soli, avere una propria attività e guidare auto costose. Fortunatamente, questa è la ragione più comune per cui una ragazza è difficile.

Dopo poco tempo ha trovato un nuovo ragazzo con cui sviluppare una situazione molto favorevole in quanto le ha dato la possibilità di inserirsi in una cerchia di persone con interessi comuni, mentre con me in pratica eravamo solo io e lei. Causa colpe mie (immaturità, poca indipendenza, poca comprensione dei suoi bisogni), colpe sue e il peso sempre maggiore di quella http://creaturedeipaduli.it/news/migliori-casino-online-italiani-legali-2021/ che si era trasformata in un rapporto a distanza, la relazione è collassata. Una relazione spesso scossa dai problemi di lei , una ragazza “tosta” con cui da subito si è stabilita un’intensa e sincera connessione. Infine non sono molto d’accordo sul viaggio in mongolfiera, almeno non come primo riavvicinamento, è troppo impegnativo. Fossi in te punterei a rivederla, magari dopo il suo compleanno come hai ben pensato tu, per qualcosa di poco impegnativo. In quell’occasione secondo me è bene mettere in chiaro alcune cose, ossia che sei pronto a lasciarle i suoi spazi ecc.

Almeno prima ci vedevamo spesso e stando bene insieme aiutava anche lei ad essere più sicura, ora invece mi sta regalando sempre meno tempo, si dimostra fredda, dice di essere consapevole di avere dei problemi di volerli risolvere ma mai si applica. Adesso è un periodo che continua solo a dirmi che stiamo perdendo tempo perché non facciamo progetti, quando in realtà è lei a non volerne fare e soprattutto, anche i 2 anni prima eravamo insieme ma non facevamo progetti diversi da ora si parlava di convivenza, ma senza concludere. Ad ottobre il giorno prima mi ha mandato un annuncio di una casa, il giorno dopo mi ha lasciato…. Addirittura era rimasta incinta e ha voluto abortire perché aveva paura di non fare carriera o di rovinarsi il corpo . Mi scusi ma scrivendo dal cellulare non avevo fatto caso alla nota,comunque era pure curiosità infatti avevo chiesto perchè non veniva postato il mio commento e non perchè non aveva ricevuto risposta.La ringrazio ugualmente.

Lo trovo in ogni posto in cui vado, mi scrive di continuo, mi telefona, diventa assillante, spesso viene sotto casa mia pur di vedermi anche solo 2 minuti. Qualche mese fa, gli ho detto di voler parlare, volevo chiarire, chiudere, raggiungere una soluzione. Appena ci siamo visti, sono scoppiata in lacrime, ho pianto per 4 ore filate davanti ai suoi occhi, non riuscivo più a trattenermi. Speravo che mi lasciasse in pace, che finalmente capisse quello che mi stesse facendo.

  • Lui si gira, e inizia a dirmi che sono la ragazza migliore che ha mai avuto, che ama stare con me, ma non può darmi quello di cui ho bisogno, che deve essere egoista e dedicarsi a se stesso.
  • Naturalmente potrebbe anche trattarsi di semplice perdita di interesse nei tuoi confronti.
  • Dopo che il giovedì sera mi ha detto così il venerdì non lo sento e non lo vedo, ci vediamo il sabato sera e mi dice che ha pensato tutto il giorno e il giorno prima e ha deciso che forse è meglio non vederci più come fidanzati.

Ma per scoprire se è pure innamorata, devi agire e sondare il terreno. Il suo è un modo di dirti ch anche tu stai diventando importante e che innamorata o no, non è pronta a dirlo. Lasciale il tempo di esplorare questo sentimento con i suoi ritmi vedrai che quando sarà pronta non tarderà a dirtelo. Se vuoi aiutarla e venirle incontro questa è la prima cosa da capire.

Mi ha detto poi che aveva parlato con il suo ragazzo che l’ha convinta a riprovarci. Ci sono rimasto male perchè ho dovuto dedurre tutto questo dal suo comportamento e non dalle sue parole, arrivate molto dopo. Da quel giorno continuiamo a sentirci , se non la cerco io mi cerca lei, ogni tanto ci vediamo, ma non mi permette più di avvicinarla fisicamente e mentalmente come facevo prima. Sembra sempre felice di vedermi, ma non si lascia “corrompere” più come prima. Insomma è decisa a recuperare ad ogni costo la sua storia, anche se a me sembra già finita da un pezzo e lui non sa ovviamente nulla di quel che è accaduto fra di noi.

Infatti gli articoli che vanno per la maggiore sono proprio quelli sul capire se piaci a una ragazza e come farle cambiare idea. Perché quasi tutti credono che lei sia, in fondo, interessata. Dopo ho cercato di spiegarle che per me nulla era cambiato, che un litigio così da poco non poteva cambiare il nostro rapporto ma lei insiste dicendo che l’ho fatta star male troppe volte con i nostri litigi e che sente che qualcosa si è spento. Abbiamo continuato a sentirci fino a ieri, ci siamo dati la buona notte, poi io ho deciso di non cercarla.

Lei non può avere una storia a metà senza sentirsi profondamente lacerata e inadeguata, infatti il suo commento mi fa pensare che questa storia stia attaccando la sua autostima. Descrivendola mi accorgo da solo che questa situazione non va. Son 3 anni che non mi da stabilità, che vivo di promesse che poi non ha mantenuto, ha addirittura abortito promettendomi che al momento giusto avremmo avuto un figlio.

Litigavamo spesso, ma quasi sempre per sciocchezze, non ci sono mai state liti serie per motivi seri, solo raramente. Lei ha una madre molto presente che mi odia, non le sono mai andato a genio e le ha sempre consigliato di lasciarmi perdere. Lei è una ragazza molto indecisa, spesso durante delle liti di poco conto si arrabbiava davvero molto e la litigata degenerava e a volte voleva lasciarmi, oppure diceva di non fidarsi più di me.

Poche cose mandano in crisi una donna quanto i fastidiosi silenzi del suo uomo, i lunghi momenti in cui lui, totalmente assorbito dalla televisione o dal computer diventa inaccessibile e sembra non accorgersi nemmeno della presenza della sua compagna. Sono contenta, anche perché la mia storia è servita ad altri, che si sono trovati nella stessa situazione e che, contattandomi, ho potuto rincuorare ed ascoltare. Viva questo episodio come una parentesi costruttiva che le ha fatto conoscere un’altra faccia del suo futuro marito che, come ogni persona, può essere poliedrico e complesso nella sua unicità e individualità. Difficile dire se le parole che lei ha usato nella discussione possano aver toccato particolari corde emotive del suo fidanzato e aver, quindi, sbloccato la situazione. Come gia’ detto dai colleghi, la pausa di riflessione non sempre deve contenere minaccie abbandoniche, ma a volte serve a mettere quella distanza funzionale, per occuparsi dei propri disagi. Eravamo la “coppia perfetta”, invidiata da amici e parenti, lui l’uomo più premuroso del mondo e d’improvviso una coltre di freddo ha irrigidito ogni cosa, per me senza una reale motivazione.

Oppure hai chiuso tu la relazione perché ti eri stancato, ma poi ti sei reso conto di aver fatto un errore Adesso però ti manca e vorresti riaverla al tuo fianco. Se sei arrivato fin qui probabilmente stai cercando informazioni su come riconquistare una ex ragazza. Probabilmente ti ha lasciato, ma non riesci a rassegnarti all’idea di stare senza di lei.